Dottor Stefano Sicuro - Odontoiatra 
Home Page
Lo Studio
Lo Staff
Dove Siamo
Qualità e sicurezza
Corsi
Articoli
Contatti
Fotogallery e video
   
TERAPIE ODONTOIATRICHE
Prevenzione ed igiene orale
Conservativa
Endodonzia
Parodontologia
Ortodonzia
Implantologia
Mini impianti
Protesi
Lo sbiancamento
Odontoiatria per bambini
Odontoiatria per la donna
ARTICOLI
[torna a elenco news]
05/10/2013 - All on 4 superiore

 


Situazione ClinicaIl Paziente, ex fumatore, in discreta salute, affetto da epatite tipo C, non assume farmaci. 
Si presenta alla nostra attenzione con due protesi parziali removibili con ganci a filo; nell’arcata superiore gli elementi residui presentano mobilità di grado 2.
Tra 1.2 e 1.3 è presente fistola vestibolare; forte sanguinamento al sondaggio. 
La richiesta del paziente è una riabilitazione fissa superiore. Il paziente per motivi di lavoro è sempre in viaggio ed ha poco tempo a disposizione.
Piano di TrattamentoProtesi fissa, tipo Toronto, superiore post estrattiva a carico immediato.
Viste le caratteristiche parodontali ( parodonto di tipo spesso) e l’esigenze del paziente, la protesi è stata realizzata in metallo-composito con le stesse caratteristiche di una protesi finale.
In questo modo eventuali riassorbimenti crestali potranno essere ribasati con l’aggiunta di composito.
Commenti Fase ChirurgicaDopo l’estrazione degli elementi dentali, si è proceduto all’apertura di un lembo a tutto spessore, curettage alveolare e rettifica del piano crestale. Sono stati inseriti quattro impianti: in zona 1.5 un 3,5 x 15mm tapered; in zona 1.2 un 3,5 x 13mm tapered; in zona 2.2 un 3,5 x13mm tapered; in zona 2.5 un 4x 15mm. Sotto preparando i siti si è raggiunto un torque d’inserzione elevato e valori di ISQ sopra i 70.Commenti Fase ProtesicaL’elevata inclinazione degli assi implantari è stata corretta con 4 monconi access da 30°. Dopo la sutura intorno ai quattro transfert è stata realizzata un’impronta in gesso con tecnica a cucchiaio aperto. Il rapporto fra le due arcate è stato preso fissando due cilindri (avvitati su due access) alla dima chirurgica-protesica stabilizzata dall’appoggio palatale e dalla chiusura in centrica con l’antagonista. In laboratorio l’odontotecnico ha riadattato la dima scartando gli appoggi mucosi e avvitandola agli analoghi. Le fasi di laboratorio sono le stesse di una Toronto con incollaggio della barra sui cilindri, soltanto che la barra è stata modellata per accogliere il rivestimento estetico in composito, questo ha fatto si che la consegna non è avvenuta nelle 48ore solite ma a 72ore dall’intervento. Controllata l’occlusione in massima intercuspidazione e in lateralità al paziente è stato consegnato un bite semirigido (Pigiamino) .Commenti FinaliIl paziente è rimasto molto soddisfatto sia dall’aspetto estetico perché il composito ci ha permesso di personalizzare molto forme, posizione e colore dei denti sia dai tempi di esecuzione che all’inizio non credeva fossero possibili.

Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Ingrandisci la foto
Home Page | Lo Studio | Lo Staff | Qualità e sicurezza | Dove Siamo | Contatti
Copyright Studio Dentistico Sicuro Stefano - Olis Salute, Via Gallipoli- 52048 - Maglie (Lecce) Tel. (+39) 0836.426901
Powered Smartcom srl- Lecce
Realizzazione siti web Lecce